Condividi!

Sunny Soul: green economy italiana in Brasile

PATTO PER LA GREEN ECONOMY: PROMOS, FONDAZIONE SYMBOLA, LIBLAB E BRAZIL PLANET, INSIEME PER LE PROSPETTIVE DELL’INNOVAZIONE SOSTENIBILE IN BRASILE. ALLO STUDIO UNA COLLETTIVA DI AZIENDE LOMBARDE ALL'INTERNO DI UN'APPUNTAMENTO BRASILIANO DEL SETTORE

Il 2010 segna una tappa storica per i rapporti Italia-Brasile in materia di sostenibilità ambientale. L’esperienza e la qualità della green economy italiana sbarcheranno per la prima volta a San Paolo. Efficienza energetica, materiali bio, prodotti a basso impatto ambientale, riciclaggio e molto altro ancora: una collettiva di aziende che operano in questi ambiti parteciperà a un appuntamento brasiliano del settore.
La missione italiana verrà organizzata da Promos (Azienda Speciale della Camera di Commercio di Milano) che garantisce una logistica collaudata e relazioni agevolate tra i partner dei due Paesi, in collaborazione con Brazil Planet (Associazione per la promozione delle relazioni Italia-Brasile), con LibLab (Agenzia di comunicazione che promuove l’economia verde), in sinergia con Symbola (Fondazione per le Qualità Italiane) – coordinatrice scientifica e culturale dell’iniziativa, che presenterà per l’occasione una indagine sulla green economy.
I promotori sono convinti che “l'iniziativa rappresenti un’opportunità decisiva per portare innovazione di qualità in un’economia in crescita esponenziale, che ha assoluto bisogno di competenze in materia di sostenibilità. Il Brasile mostra grande interesse nello sviluppo delle ‘tecnologie verdi’, costituendo ormai una delle realtà internazionali dalle prospettive più promettenti in tema di energie pulite”.
Grazie alla formula collettiva, all'iniziativa potranno aderire anche piccole realtà imprenditoriali, che rappresentano un fattore vitale di rinnovamento. Il progetto include appuntamenti di orientamento e approfondimento, sessioni tecniche per illustrare il valore delle proposte, azioni di promozione. Le attività prevedono anche l’organizzazione di una visita in Italia di operatori latino-americani, per accrescere la conoscenza brasiliana del mercato italiano.